PDF  | Print |

Call "Libano, il paese dai mille volti. Tra passato e nuove prospettive"

NOTIZIE - EVENTI E ATTIVITA'

In vista della pubblicazione del primo numero monografico di Tetide. Rivista di Studi Mediterranei, si promuove il seguente call for paper:

Lebanon, the country of a thousand faces.

Between past and upcoming perspectives.

Edited by

Jamal Wakim and Emanuela Locci

Parent Institution: Centro Studi Il Mediterraneoal-Mutawassit; Tetide. Rivista di Studi Mediterranei

CALL FOR PAPER

The Centro Studi Il Mediterraneoal-Mutawassit promotes a call for paper titled: Lebanon, the country of a thousand faces. Between past and upcoming perspectives.

Lebanon, also known as ‘the Land of the Cedars’, is a country in the Near East with roughly six million settlers marked out by a strong multiculturalism. Key land in the political, financial and social chessboard in its adjacencies is prone to a deep study of its history and social features, an in-depth examination of issues as history, economics, demography, political science, social sciences and law.

The book aims to draw out a complete frame of the events affecting this small, even how pivotal, country; we intend to scan the crucial facts, the outstanding figures, the consequences both in inner and outer spaces.

The gap considered starts from the Ottoman conquest to the present days, with a certain regard to the contemporary times.

Call for participation

Editorial guidelines:

The monograph will follow the template of the standard issue of the magazine: *.doc Word-like file papers will be accounted with a body of about 40,000 characters each (including bibliography and notes), Times New Romans font-type, 14 points in the title, 12 points in the body text and 11 in footnotes page, as items covering the Studies and Research section.

Papers consisting of about 20,000 characters each (including bibliography and notes), Times New Romans font-type, 14 points in the title, 12 points in the body text and 11 in footnotes page can also be rated for the Debates and Current Facts section.

Footnotes cliché:

Monograph:

Teobaldo Filesi, Un secolo di rapporti tra Napoli e Tripoli: 1734-1835, Giannini Editore, Napoli, 1983, p. 132.

Review’s paper:

Enrico De Agostini, Un documento inedito sull’episodio di Ali Burgul in Tripolitania (1793-95), in «Bollettino geografico. Governo della Tripolitania e della Cirenaica», Tipo litografia del Comando R.C.T. della Tripolitania, Tripoli, 1933, fasc. 5-6, p. 76.

Web resources:

http://www.adnkronos.com/fatti/politica/grillo-riabilita-tsipras-guarda-podemos-sposta-asse-sinistra_0FLIznciXR6VPigSXo9rJO.html (November 18th, 2011).

Works can be in French and English. By submitting the paper, the author underlies it’s yet an unpublished work.

Timing:

Deadline delivery on August 31st, 2017.

The abstract should consist of 300 words, (deadline abstract June 15) attached with the items as listed below:

The title, a brief biography of the author(s), an e-mail reference address.

Contacts:

This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it

 

 

 

Libano, il paese dai mille volti.

Tra passato e nuove prospettive

A cura di

Jamal Wakim e Emanuela Locci

Ente Organizzatore: Centro Studi Il Mediterraneo al-Mutawassit; Tetide. Rivista di Studi Mediterranei.

CALL FOR PAPER

Il Centro Studi il Mediterraneo al Mutawassit promuove un call for paper intitolato: Libano, il paese dai mille volti. Tra passato e nuove prospettive.

Il Libano, conosciuto anche come paese dei cedri, è un paese del Vicino Oriente abitato da circa sei milioni di abitanti, caratterizzato dal forte multiculturalismo, che contraddistingue la sua società. Paese strategico nello scacchiere politico, economico e sociale della sua area di riferimento si offre per uno studio accurato della sua storia e peculiarità sociali. L’approfondimento di aspetti che riguardano storia, economia, demografia, scienze politiche, scienze sociali e giurisprudenza.

Il volume ha come scopo quello di ricostruire un quadro esaustivo delle vicende che hanno interessato questo piccolo, quanto importante paese. Ci si propone di esplorare quali siano stati gli avvenimenti salienti che hanno interessato il paese, chi sono stati i protagonisti, quali sono state le ripercussioni nel paese e a livello internazionale.

L’arco temporale considerato parte dal periodo della conquista ottomana fino ai giorni nostri, con particolare riguardo alla contemporaneità.

Bando di partecipazione

Norme redazionali:

Il volume monografico ricalcherà il modello dei numeri seriali della rivista. Quindi saranno presi in considerazione articoli redatti in un file doc. Word e costituiti da circa 40000 caratteri ciascuno (incluse la bibliografia e le note), stile Times New Romans, carattere 14 per il titolo, 12 per il corpo testo, 11 per le note a piè di pagina. (articoli rientranti nella sezione studi e ricerche)

Inoltre sono previsti articoli costituiti da circa 20.000 caratteri ciascuno (incluse la bibliografia e le note), stile Times New Romans, carattere 14 per il titolo, 12 per il corpo testo, 11 per le note a piè di pagina. (articoli rientranti nella sezione dibattiti e attualità).

Esempi nota a piè pagina:

Monografia:

Teobaldo Filesi, Un secolo di rapporti tra Napoli e Tripoli: 1734-1835, Giannini Editore, Napoli, 1983, p. 132.

Articolo in rivista:

Enrico De Agostini, Un documento inedito sull’episodio di Ali Burgul in Tripolitania (1793-95), in «Bollettino geografico. Governo della Tripolitania e della Cirenaica», Tipo litografia del Comando R.C.T. della Tripolitania, Tripoli, 1933, fasc. 5-6, p. 76.

Sitografia:

http://www.adnkronos.com/fatti/politica/grillo-riabilita-tsipras-guarda-podemos-sposta-asse-sinistra_0FLIznciXR6VPigSXo9rJO.html.   (18 novembre 2011).

Gli articoli possono essere redatti in francese e in inglese. Inviando l'articolo, l’autore sottintende che si tratta di un lavoro inedito.

Tempi:

All'abstract che deve essere costituito da 300 parole, e che dovrà pervenire entro il 15 giugno 2017, dovranno essere allegati:

Il titolo del paper, una breve nota biografica degli autori,  un recapito di posta elettronica.

Consegna paper entro il 31 Agosto 2017.

Contatti:

This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it

 

 

 

 

Your are currently browsing this site with Internet Explorer 6 (IE6).

Your current web browser must be updated to version 7 of Internet Explorer (IE7) to take advantage of all of template's capabilities.

Why should I upgrade to Internet Explorer 7? Microsoft has redesigned Internet Explorer from the ground up, with better security, new capabilities, and a whole new interface. Many changes resulted from the feedback of millions of users who tested prerelease versions of the new browser. The most compelling reason to upgrade is the improved security. The Internet of today is not the Internet of five years ago. There are dangers that simply didn't exist back in 2001, when Internet Explorer 6 was released to the world. Internet Explorer 7 makes surfing the web fundamentally safer by offering greater protection against viruses, spyware, and other online risks.

Get free downloads for Internet Explorer 7, including recommended updates as they become available. To download Internet Explorer 7 in the language of your choice, please visit the Internet Explorer 7 worldwide page.