PDF  | Print |

Presentazione Rivista

Rivista - Rivista copertina

La rivista Tetide. Rivista di Studi Mediterranei nasce all’interno delle attività del Centro Studi Il Mediterraneo Al-Mutawassit per l’esigenza di dare visibilità alle tematiche legate allo scopo fondante del Centro Studi, ossia gli studi e le ricerche storiche, economiche, giuridiche, politiche e sociali che caratterizzano le dinamiche dei paesi che si affacciano sul Mediterraneo.

La rivista ospita contributi di eminenti studiosi delle aree oggetto di studio ma vuole essere anche, se non soprattutto, un canale di promozione e diffusione della produzione scientifica di giovani ricercatori, italiani e stranieri.

La rivista è pubblicata con cadenza semestrale in formato digitale ed è composta da diverse sezioni:

Studi e Ricerche che ospita numerosi saggi a carattere interdisciplinare che interessano sia l’età moderna sia quella contemporanea;

Dibattiti e Attualità in cui si raccolgono articoli attinenti all’attualità e ai dibattiti in corso nell’area mediterranea;

Il Personaggio ospita una breve biografia di una personalità di rilievo nel contesto mediterraneo;

La sezione Recensione accoglie una o più recensioni di libri incentrati su una o più tematiche sulle quali verte l'attività del Centro Studi;

La sezione, denominata Library è dedicata alla scoperta di un libro.

L'ultima sezione chiamata Oltre il Mediterraneo accoglie articoli a carattere interdisciplinare che riguardano aree geografiche che non rientrano nell'orbita mediterranea.

La rivista è regolarmente registrata presso il Tribunale di Cagliari con iscrizione n. 11 del 13/09/2014.

La rivista si avvale di un Comitato Scientifico, composto da accademici di vario grado e da esperti nei vari settori inerenti le attività del Centro Studi, di un Comitato di Redazione, e si avvale altresì della collaborazione di alcuni esperti linguistici.

Direttore Responsabile: Emanuele Armeni

Direttore Scientifico: Liliana Saiu

Capo Redattore: Carmen Corda, Emanuela Locci

Comitato Scientifico: Claudio Lo Jacono (Università di Napoli, L'Orientale); Massimo Campanini (Università di Trento); Massimo Papa (Università di Roma Tor Vergata); Alfonso Botti (Università di Modena e Reggio Emilia); Marco Novarino (Università di Torino); Fabio L. Grassi (Università La Sapienza, Roma); Paolo Branca (Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano); Pasquale Mistretta (Emerito - Università di Cagliari); Edem Eldhem (Università Bogazici, Istanbul); Javier Muñoz Soro (Universidad Complutense de Madrid); Ahmed Soliman (Università di Ain Shams, Il Cairo); Sadeq Nabulsi (Lebanese International Universtiy); Hassan Jouni (Università Libanese); Jamal Wakim (Università Libanese); Bianca Maria Carcangiu (Università di Cagliari); Nasser Ismail (Università di Genova); Nada Badran (Università Libanese); Gérard Delille (École Française, Roma); Pejman Abdolmohammadi (London School of Economics and Political Science); Vittorio De Marco (Università del Salento); Francesco Alicino (Libera Università Mediterranea); Jacques - Emmanuel Bernard (Università di Tolone); José-Leonardo Ruiz Sánchez (Universidad de Sevilla); Klodiana Beshku (Università di Tirana).

Comitato di Redazione: Emanuela Locci (Università di Torino); Carmen Corda (Università di Cagliari); Niccolò Orsini (Università di Roma Tor Vergata); Roberto Ibba (Università di Cagliari); Sabrina Perra (Università di Cagliari); Francesco Pongiluppi (Università La Sapienza, Roma); Valentina Rita Scotti (LUISS, Roma); Silvio Labbate (Università del Salento); Alessandra Melis (Università di Cagliari); Theodosios A. Kyriakidis (Aristotle University of Thessaloniki).

Esperti Linguistici: Murat Çınar; Giuseppe Di Donna; Ahmed Soliman; Theodosios A. Kyriakidis; Elisa Contu.



 

Your are currently browsing this site with Internet Explorer 6 (IE6).

Your current web browser must be updated to version 7 of Internet Explorer (IE7) to take advantage of all of template's capabilities.

Why should I upgrade to Internet Explorer 7? Microsoft has redesigned Internet Explorer from the ground up, with better security, new capabilities, and a whole new interface. Many changes resulted from the feedback of millions of users who tested prerelease versions of the new browser. The most compelling reason to upgrade is the improved security. The Internet of today is not the Internet of five years ago. There are dangers that simply didn't exist back in 2001, when Internet Explorer 6 was released to the world. Internet Explorer 7 makes surfing the web fundamentally safer by offering greater protection against viruses, spyware, and other online risks.

Get free downloads for Internet Explorer 7, including recommended updates as they become available. To download Internet Explorer 7 in the language of your choice, please visit the Internet Explorer 7 worldwide page.