PDF  | Print |

Patrizia Audenino, La casa perduta. La memoria dei profughi nell’Europa del Novecento, Carocci Editore, Roma, 2015, pp. 236.

Rivista - Ultimi articoli

TETIDE - Rivista di Studi Mediterranei - N.4 Anno II - 2016

di Francesco Pongiluppi


Abstract


Il Novecento, il “secolo breve” secondo la definizione dello storico e scrittore britannico Eric Hobsbawm1, ha rappresentato il fallimento dei nazionalismi, il trionfo dei conflitti su scala mondiale e – tema tristemente attuale – il fenomeno delle grandi migrazioni forzate. Queste tre vaste e discusse tematiche hanno nella sostanza condizionato l’esistenza di intere popolazioni che, per differenti cause, hanno dovuto lasciare le terre natie o d’adozione per trovare rifugio altrove. Cento anni che hanno visto esodi, deportazioni, genocidi e pulizie etniche. Dalle Guerre Balcaniche del 1912-1913, agli eccidi delle Guerre Jugoslave fino ai massacri ruandesi, i decenni che hanno scandito il tempo del secolo passato sono stati contrassegnati dalle trasformazioni dell’antropogeografia di interi territori.

Parole chiave: La casa perduta, profughi, migrazioni, memoria.


Testo integrale


[ Scarica il PDF ]


L'autore


Francesco Pongiluppi - Dottorando in Storia dell’Europa presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università La Sapienza di Roma. Ha vissuto e condotto le sue ricerche in Turchia dove ha studiato presso l’Università di Istanbul. Dal 2012 al 2014 ha diretto il Middle East Desk della rivista di geopolitica Equilibri.

 

Your are currently browsing this site with Internet Explorer 6 (IE6).

Your current web browser must be updated to version 7 of Internet Explorer (IE7) to take advantage of all of template's capabilities.

Why should I upgrade to Internet Explorer 7? Microsoft has redesigned Internet Explorer from the ground up, with better security, new capabilities, and a whole new interface. Many changes resulted from the feedback of millions of users who tested prerelease versions of the new browser. The most compelling reason to upgrade is the improved security. The Internet of today is not the Internet of five years ago. There are dangers that simply didn't exist back in 2001, when Internet Explorer 6 was released to the world. Internet Explorer 7 makes surfing the web fundamentally safer by offering greater protection against viruses, spyware, and other online risks.

Get free downloads for Internet Explorer 7, including recommended updates as they become available. To download Internet Explorer 7 in the language of your choice, please visit the Internet Explorer 7 worldwide page.